Dire stop allo stress del momento!


Buongiorno a tutti,
in molti mi avete chiesto di fornirvi delle idee, esercizi per far fronte a momenti di stress quotodiani, dove può subentrare un disagio e malessere emotivo, dato da una situazione che non potete cambiare in quel momento. Quello che potete fare è tollerarla e superarla, nel miglior modo possibile.

Non solo, questi esercizi di visualizzazione e non servono per sviluppare la mente saggia, riuscendo a rilassarsi, prendendo le decisioni più giuste per noi in quel momento.

Ma cos'è la mente saggia? 

Non è altro che l'equilibrio tra mente razionale (che segue solo la logica, la razionalità) e la mente emotiva (che segue solo le emozioni e gli impulsi). Noi tutti, dovremmo farci guidare dalla mente saggia. Ci sono persone invece, che vivono prevalentemente in una mente o nell'altra.

Questi esercizi che vi fornirò sono estrapolati dal manuale di M. Linehan, fondatrice della terapia dialettico comportamentale (DBT), nonché professore di psicologia e psichiatria all’Università di Washington,specializzata nel trattamento di pazienti con disturbi di personalità borderline.

 "Onestamente, in quel periodo non realizzavo che stavo combattendo contro me stessa. Ma è probabilmente vero che ho sviluppato una terapia che fornisce ciò di cui io ho avuto bisogno per molti anni e che non ho mai ricevuto”.

M. Linehan

 Vediamo adesso alcuni esercizi per praticare la mindfulness, e quindi per ritornare nel "qui ed ora", quando stai vivendo un momento di stress o quando pensieri intrusivi ti ossessionano. Sono abilità che necessitano un allenamento, come andare in palestra. All'inizio sarà difficile, ma via via che le applicherete, diventaranno parte del vostro bagaglio conoscitivo e di anima.


Questi esercizi, non li troverete da nessun parte, se non acquistando il manuale di M. Linehan
  1.  Il sassolino nel lago. Immagina di trovarti vicino ad un lago azzurro in una bella giornata di sole. Poi immagina di essere un sassolino piatto e leggero. Immagina di essere lanciato nel lago e che ora stai dolcemente, lentamente fluttuando attraverso la calma acqua blu verso il levigato fondo sabbioso del lago. 
  •  Nota ciò che vedi e quello che senti mentre fluttui verso il fondo, magari in piccoli cerchi. Quando raggiungi il fondo del lago, stabilisci l'attenzione al centro di te stesso.
  • Nota la tranquillità  del lago: diventa consapevole della calma e quietati nel profondo di te stesso.
  • Quando raggiungi il centro di te stesso, stabilisci lì la tua attenzione.
  1. Scendere la scala a chiocciola. Immagina che dentro di te ci sia una scala a chiocciola, che si avvita verso il centro di te stesso. Cominciando dalla cima, scendi lentamente i gradini, andando sempre più nel profondo di te stesso.
  • Nota le sensazioni. Riposati sedendoti su un gradino, o accendi la luce mentre scendi, se lo desideri. Non scendere più di quanto ti aggradi. Nota la calma. Quando raggiungi il centro di te stesso, stabilisci la tua attenzione -  magari nelle tue viscere o nell'addome. 
  1.  Inspirare "mente", espirare "saggia". Mentre inspiri, pronuncia "mente", espirando, "saggia".
  • Focalizza tutta la tua attenzione sulla parola "mente", poi focalizzata completamente sulla parola "saggia".
  • Continua fino a che percepisci di esserti stabilito nella mente saggia.
  1.  Fare una domanda alla mente saggia. Inspirando, fai silenziosamente una domanda alla mente saggia.
  • Espirando, ascolta la risposta. 
  • Ascoltala, non darti una risposta. Prova a sentirla.
  • Continua a porgere la domanda a ogni inspirazione per un pò di tempo. Se la risposta non arriva, prova un'altra volta.  
  1. Chiedersi: questa è la mente saggia? Inspirando, domandati, "Questo/a (azione, pensiero, progetto, ecc.), è la mente saggia che mi sta guidando?
  • Espirando, ascolta la risposta.
  • Ascolta, non darti la risposta. Prova a sentirla.
  • Continua a porgere la domanda a ogni inspirazione per un pò di tempo. Se la risposta non arriva, prova un'altra volta.
  1.  Rimandendo presente al tuo respiro che entra ed esce, lascia che la tua attenzione si stabilisca al centro di te stesso. 
  • Inspirando completamente, nota e segna le sensazioni del tuo respiro.
  • Permetti alla tua attenzione di stabilirsi al centro di te stesso, al fondo del tuo respiro, nella posizione del plesso solare - oppure al centro della tua fronte, il tuo "terzo occhio"
  • Mantieni l'attenzione al centro, respira normalmente, sostieni l'attenzione su di esso.
  1. Espandere la consapevolezza. Inspirando, focalizza la consapevolezza al centro di te stesso. 
  • Espirando, rimani consapevole del tuo centro, ma espandi la consapevolezza allo spazio in cui sei orea.
  • Prosegui momento per momento fino a che non senti che la calma ti raggiunge.
  1. Posizionarsi nelle pause tra l'inspirazione e l'espirazione.
  •  Inspirando, nota la pausa dopo l'inalazione (l'apice del respiro).
  • Espirando, nota la pausa dopo l'esalazione ( la parte inferiore del respiro).
  • A ogni pausa, lasciati "cadere" nello spazio centrale all'interno della pausa




Questa prima parte direi che si possa dire conclusa. Sembrano esercizi difficili, ma con la pratica potrete dire STOP ai pensieri intrusivi e negativi; potrete superare il momento di stress presente, prendendo le decisione più giuste per il vostro benessere

La vostra affezionata dottoressa del cuore!

Nessun commento:

Posta un commento

ladottoressadelcuore