Evento gratuito 10 ottobre


Studi aperti, gli psicologi accolgono i cittadini


Gli psicologi di tutta Italia saranno impegnati in eventi ed iniziative per sensibilizzare la popolazione sul ruolo chiave che la professione di psicologo svolge per il benessere della società.

Ascoltare e ascoltarsi: la persona al centro
Questo è il tema dell’edizione di quest’anno della Giornata Nazionale della Psicologia del 10 Ottobre 2018.
Mettersi al centro della propria vita, ascoltandosi in tutte le proprie emozioni, pensieri, convinzioni e azioni.
Ascoltare nel senso di riuscire a beneficiare dell’aiuto che chi ci è vicino ci può dare: amici, cari, ma anche i professionisti della salute, quando necessario.
Ascoltarsi e ascoltare per superare la paura di noi stessi..di quello che ci sentiamo dentro, a volte senza sapere come fare a prendersene cura..
Ascoltarsi, ascoltare ed essere ascoltati per ritrovare una strada perduta o addirittura trovarne una del tutto nuova di vedere se stessi, la propria vita e i propri problemi…senza esserne schiavi!
La persona al centro come atteggiamento di cura a 360 gradi solo ed esclusivamente per la salute psico-fisica e per l’autonomia...

Quando non vogliamo vedere in faccia le nostre emozioni....

Quando una persona non vuole accettare lo stato in cui si trova dopo un determinato avvenimento e sposta l’attenzione su qualsiasi altra cosa che le permetta di sconnettersi, la causa è la paura; si tratta di una persona che si vede priva di risorse per sostenere la suddetta esperienza e, pertanto, decide di scappare per proteggersi.

Dopo aver chiuso una relazione di coppia, per esempio, ne iniziano subito un’altra senza sfogare il loro bisogno di vivere il dolore, senza entrare in contatto con loro stesse e sperimentare ciò che la perdita ha lasciato dentro di loro. Rimangono sconnesse dal dolore e dagli insegnamenti che questa situazione porterebbe loro.


Questo modo di agire ci porta a rifiutare una situazione che richiede necessariamente una pausa e un’introspezione, per non ripetere gli stessi errori, per fare una valutazione globale di ciò che sta accadendo nella nostra vita. Si tratta di un processo duro, che richiede diversi sforzi.

In questa giornata, vorrei poter dare l'occasione, a chi lo vorrà, di fare dei piccoli incontri o meglio sedute in videochiamata gratuite, per spiegare ascoltare e sensibilizzare le persone al loro benessere psicogolico.

Per chi lo volesse, può prenotare un incontro (solo per il giorno 10 ottobre 2018), inviando una mail al seguente indirizzo: g-parenti@libero.it


“Mi rendo conto che, se fossi stabile, prudente e statico, vivrei nella morte. Di conseguenza, accetto la confusione, l’incertezza, la paura, gli alti e bassi emotivi, perché questo è il prezzo che sono disposto a pagare per una vita variabile, caotica ed eccitante”.

(Carl Rogers)

La vostra affezionata dottoressa del cuore

 

Nessun commento:

Posta un commento

ladottoressadelcuore