Sessualità e felicità: nuova consapevolezze!



E' molto importante parlare di sessualità
Argomento ancora tabù e piendo di preconcetti.
Pero' occhio, bisogna che se ne parli in modo appropriato.


“Chi è capace di sentire, sa che si può provare piacere ancor prima di sfiorare l’altra personale…. Le parole, gli sguardi, racchiudono il segreto della danza dell’amore”. 

Cit. dal libro di P. Coelho



Mi sono letteralmente innamorata della storia (vera) di una donna che fa emozionare al suono delle sue parole.  Ci sono tutti gli ingredienti dell'amore: passione, sofferenza, sensualità, fantasia, paura, abbandono, romanticismo, introspezione, sessualità....
Le parole possono essere lette oppure vissute. La differenza sta in chi legge, in chi ha in quell'attimo la fortuna di incontrarle e viverle.

Personalmente, ho vissuto le parole della protagonista,  dall'inizio alla fine.  
Lo consiglio a chi ha ancora pregiudizi e paure verso la sessualità, a chi
si fa tante domande su cosa sia la felicità, a chi desidera comprendere il rapporto con il proprio sesso e la relazione con l'amore e soprattutto, a chi è curioso di entrare nella
complicata essenza dell’animo delle donne. Per questo lo consiglio anche agli uomini.

In questo libro, si apre la porta ad una nuova consapevolezza di se stessi, uomini e donne, nessuno escluso!

Gli undici minuti del titolo, a cosa si riferiscono?  
Non vi voglio svelare troppo, se non che la protagonista, attraverso un inevitabile percorso interiore, entra in contatto con l'anima degli uomini che incontra e anche con la sua, attraverso il suo corpo e il suo dolore di donna.

Mi sbottono .... :) I due protagonisti, che per diversi motivi, non provano più appagamento dal sesso, conducono, sperimentando su se stessi, una ricerca del piacere assoluto che è fatto di diverse componenti, compresa la sofferenza, sino ad arrivare al godimento perfetto. 

Il libro è una profonda introspezione nell'animo umano ricco di risvolti psicologici. 
Fa riflettere, attraverso una disamina interiore pazzesca, la differenza tra il fare sesso e il fare l'amore, cambiando schemi di pensieri "standard", realizzando la realtà, di quello che può accadere tra due partner.

Ogni tabu' viene sgretolato...
Ne sono felice perchè la sfersa sessuale, per molti ancora, è un tabù. "Questo si fa, questo non si fa..."
 La sessualità è un qualcosa di così naturale e primordiale. Viverselo nel modo più sano e profondo, comporta e rilascia un benessere indescrivibile.

Con amore, senza amore? 
Ognuno dirà la sua, e non voglio entrare nel merito di questa diatriba. Affermo solo che, attraverso molti studi scientifici in merito, esiste un'alta correlazione tra sesssualità e felicità, al di là, che si faccia con il proprio partner,  con un compagno di vita, o di un giorno... 

Qui non si parla di amore sporco o amore pulito. Di sesso come decesso o di amore come contemplazione. 
Si entra nella storia, come spettatori attivi, guardando e osservando la descrizione di un percorso di vita dannatamente bello e crudo, che può appartenere a ciascuna/o di noi. 
In ogni donna, c'è un pò di Maria (la protagonista), delusa del mondo che la circonda, ma con la stessa curiosità della vita, innescando in questa donna forte e fragile, un percorso che non può fare a meno di seguire. Il sentimento, la sessualità e l'amore racchiuso in un solo nome... AMORE.  

In un viaggio alla scoperta della propria sessualità, ogni donna viene inglobata totalmente nella storia di Maria, tenera e ingenua ragazza che si ritrova ad affrontare un mondo crudele. Ognuna di noi, può scoprire, se lo vorrà, i vari lati dell'amore, passando dal non credere che esista a riscoprirne l'esistenza. 
In questo viaggio non mancherà la ricerca del vero piacere, un piacere non solo carnale ma dell'anima.

“Se non pensero’ all’amore, non sarò niente”
In queste parole, c'è la forza e la paura di una donna che vuole amare, ma senza esserne schiacciata e inondata. Forse Maria è una dipendente affettiva, nel momento in cui afferma ciò. Per questo poi, cercherà di affrancarsi da questo principio che l'ha accompagnata per tutta la vita. 
Maria, a pare mio,  esiste in ogni donna nella misura in cui, c'è il desiderio rivalsa verso se stesse,  di riappropriarsi dell'amore vero, indipendente, senza schiavitù. L'amore libero dal bisogno, l'amore che non appartiene solamente al piacere del corpo, ma anche all'anima. 

Ogni donna si dovrebbe lasciar sedurre dal miraggio di una vita diversa. Ogni donna ha il diritto dovere di realizzare il suo percorso di felicità!

 
Questo libro, trovo sia un diario che sottolinea come spesso nella vita, si intraprendono strade "tortuose", che ci fanno cadere in errore, ma che sono fondamentali per formare la nostra personalita' e per farci crescere e riscoprire il sole, la grande luce che e' dentro di noi.
E' rappresentato un percorso, come quello della protagonista, con luci e ombre. 

Son ben rappresentati la sensibilita' e i sentimenti, i drammi che le donne vivono nel tragitto della loro esistenza, la strada dolorosa verso la crescita personale, l'oscillare tra l'indipendenza e la voglia di amore a tutti i costi, il desiderio di appartenere a qualcuno per sentire di ESSERCI, in questo mondo e di valere qualcosa. 

Vi lascio con questa citazione di Maria, la protagonista che trovo straordinaria:
“Io non sono un corpo con un’anima. Sono un’anima con una parte visibile chiamata corpo... Il mio obiettivo è comprendere l'amore". E aggiungerei anche comprendere una nuova sessualità


Con affetto, la vostra dottoressa del cuore ...  A presto!

Ah dimenticavo, vi lascio un link sotto per farvi sorridere


Sesso di coppia - Donne e uomini - Video divertenti
 
































Nessun commento:

Posta un commento

ladottoressadelcuore