L'intelligenza emotiva si può apprendere!



Lo psicologo statunitense Daniel Goleman ha formulato la definizione di Intelligenza Emotiva, con cui identifica un particolare tipo di intelligenza legato all’uso corretto delle emozioni. Secondo Goleman, sviluppare questo tipo di intelligenza può costituire un fattore determinante nel raggiungimento dei propri successi personali, relazionali e professionali!

Con Intelligenza Emotiva ci si riferisce alla capacità di usare le emozioni con intelligenza; identificandole, comprendendole, gestendole per riuscire ad affrontare meglio la vita.

L’intelligenza emotiva è quindi la capacità di riconoscere, comprendere e gestire le emozioni.  Chi possiede un’alta intelligenza emozionale è in grado di riconoscere il proprio stato emotivo e quello delle altre persone. Inoltre, può usare questa comprensione delle emozioni per relazionarsi meglio con gli altri, avere relazioni più sane, raggiungere maggiori risultati al lavoro e vivere una vita piena.

Le emozioni sono dotate di una forza dirompente che può ostacolarci nel raggiungimento dei nostri obiettivi, per esempio paralizzando la nostra capacità di agire o di decidere lucidamente. Se adeguatamente gestite, possono però regalarci una marcia in più aiutandoci a comunicare efficacemente, a saperci automotivare, a reagire meglio agli stimoli provenienti dall’ambiente.
Ecco perché allenare questa abilità può costituire la chiave per il nostro successo personale e professionale.
L’Intelligenza Emotiva si basa su tre abilità fondamentali
autoconsapevolezza, autocontrollo ed empatia

I pilastri dell’intelligenza emotiva

Daniel Goleman indica le caratteristiche che contraddistinguono coloro che fanno uso dell’intelligenza emotiva:

  1. Essere consapevoli di sé: questo permette di produrre risultati riconoscendo le proprie emozioni e pensieri.
  2. Riuscire a dominare se stessi: è la capacità di utilizzare i propri sentimenti per un fine.
  3. L’essere motivati: l’abilità di scoprire i motivi profondi che spingono all’azione.
  4. La capacità di avere empatia: capacità di intuire i sentimenti, le aspirazioni e le emozioni altrui per entrare in contatto.
  5. Abilità di socializzazione: la capacità di stare con gli altri e di percepire i movimenti che avvengono tra le persone.
  6. Capacità decisionale.
  7. Porre attenzione ai nostri stati interiori e interrogarci sulla loro natura e origine.
  8. Accettare le emozioni come parte fondamentale di noi.
  9. Imparare a riconoscere e bloccare i pensieri illogici e automatici che spesso accompagnano le emozioni. 
  10. Connotare gli eventi come temporanei e dipendenti da cause specifiche.
  11. Ascoltare gli altri sospendendo il giudizio e l’interpretazione dei messaggi cercando di capire cosa l’altro vuole realmente comunicare.
  12. Imparare a prestare attenzione al linguaggio non verbale.
Perché è importante l'Intelligenza Emotiva? 
Le emozioni hanno un ruolo centrale nella vita di tutti i giorni, nelle relazioni, a scuola e al lavoro.
Imparare a conoscerle e gestirle, ci insegna a cogliere il buono anche dalle situazioni critiche, a sentirci tranquilli di fronte a imprevisti o nella diversità (ad es. fra persone), a mettere in atto comportamenti che possono cambiare le cose, migliorare la comunicazione e i rapporti.


Sviluppo personale
Nelle situazioni che ci mettono in crisi possiamo, quindi, fare attenzione alle emozioni.
Per chi volesse sviluppare la propria intelligenza emotiva, esistono tecniche studiate per: capire i propri bisogni e quelli degli altri; instaurare buone relazioni; affinare la propria empatia e la propria capacità di comunicare; gestire lo stress e trasformare emozioni dolorose a proprio vantaggio.



L’Intelligenza Emotiva racchiude al suo interno quelle capacità di consapevolezza e padronanza di se, motivazione, empatia e abilità nelle gestione delle relazioni sociali, che qualunque persona può sviluppare e che si rivelano fondamentali per ogni essere umano.



Consiglio pertanto, la lettura del libro  
"Intelligenza emotiva. Che cos'è e perché può renderci felici" (link diretto al sito di IBS)

Da professionista e da donna interessata al tema delle emozioni, ho apprezzato molto questo testo divenuto ormai un classico, perché è utilizzato un linguaggio semplice anche se gli argomenti non sono proprio immediati. Oltre ad essere un testo per addetti ai lavori, l'opera consente comunque di avvicinare ad argomenti non facili anche persone che hanno una formazione diversa. 

Il testo è una lunga carrellata di casi di studio e di ricerche effettuate sul campo dal professor Goleman e da altri ricercatori americani. Leggendo il testo con molta attenzione, in alcuni punti, si "corre il rischio" di cogliere il senso profondo di alcuni aspetti dolorosi anche del proprio vissuto e del proprio passato. 

In un'epoca di aggressività ed incertezza come la nostra, sviluppare le capacità di autoconsapevolezza, di autocontrollo, di empatia, di ascolto reciproco può essere il primo passo per far si che gran parte della violenza, della paura, dell'incomprensone, della diffidenza che regnano nella vita quotidiana di tutti noi possano in qualche modo incominciare ad essere ridimensionate. 

Penso che per la completezza con la quale affronta i problemi sia facile, e per quanto riguarda la praticità sta a ognuno di noi poi, renderlo pratico nella nostra vita quotidiana. 

Spiegazioni chiare, semplici ma mai banali. Vengono toccate tematiche anche piuttosto complesse, spiegate però in una maniera decisamente comprensibile. Se siete curiosi di imparare di più rispetto al mondo delle nostre emozioni e di avere un'infarinatura generale non c'è il rischio di annoiarsi.
Inoltre, se volete giocare un pò, ma in modo serio, vi lascio due link sotto:

Il primo riguarda una rappresentazione animata e chiara di cosa e' l'intelligenza emotiva.

Il secondo link è un test (l'ho fatto anche io), sul vostro livello di intelligenza emotiva





Cliccare sotto: Intelligenza Emotiva Di Daniel Goeman - Recensione Animata

TEST INTELLIGENZA EMOTIVA
La vostra affezionata dottoressa del cuore

Nessun commento:

Posta un commento

ladottoressadelcuore