Accresce la Vostra Autostima: Esercizi da mettere in pratica subito!


.
 L'autostima, è la Porta di Accesso verso la felicità di coppia e personale: la fiducia in sé stessi non è innata; è una delle tante qualità mentali che possiamo sviluppare, rafforzare ed aumentare, applicando le giuste strategie. 

Di seguito troverete alcuni suggerimenti pratici e non, 
per riuscire a far crescere e sviluppare un buon livello  autostima dentro di voi. Sono ben 21passaggi mentali e comportamentali. Mi raccomando… Arrivate fino in fondo 

 

Fate fronte con pensieri non ruminanti, ossessivo o non aderenti alla realtà, agli eventi che accadono senza giudicare se stessi o gli altri, in modo da cambiare schema di pensiero e quindi, rimanere sereni senza arrabbiarsi. 

Esempio:  Siete alla posta, c’e’ una persona che vi è passata davanti, o la signorina dello sportello è particolarmente sgradevole e non collaborativa…Cosa fare? Distrarsi osservando altro o pensando a qualcosa di molto piacevole per voi (guardate un foto sul cellulare che vi procura una sensazione di benessere, scattate foto di mail, messaggi di gradimento e gratificazione che avete ricevuto, in modo da poterle riguardare nei momenti di stress o quando vi accorgete che i pensieri ossessivi fanno capolino).  Oltre a ciò, è molto utile la pratica della mindfulness (articolo nel blog). Ve la consiglio vivamente. La potete trovare anche su internet o ci sono applicazioni gratuite da scaricare sul telefonino. Serve per riportare la nostra mente al momento presente, a lasciar scorrere i pensieri o lo stress del momento, in modo da tollerarlo e superarlo. Questo procura decisamente serenità!


Sperimentate voi stessi in situazioni che spesso evitate, o di cui pensate non essere in grado di affrontarle. Iniziate a svolgere quotidianamente, piccoli cose che solitamente non fareste mai, per paura di fallire e quindi, che potrebbero minare la vostra serenità e autostima. Iniziate sempre da piccole cose che non comportano un coinvolgimento emotivo troppo forte. Sperimentando queste situazioni, riuscendo a portarle a termine (esempio: chiarire con una persona, andare in ospedale, scrivere una mail al vostro capo, dire al proprio partner che c’e’ qualcosa che non vi piace e chi va fa stare male ecc….), vi sentirete non solo in grado di dire “allora sono capace, allora ce la faccio anche io”.  Questo vi farà ridimensionare il problema che pensavate fosse insormontabile, e vi farà sentire ABILI ed in grado di gestire la propria vita. Sentirete gioia (emozione di benessere), che vi farà stare bene. Se costruirete ogni giorno esperienze del genere, queste emozioni e pensieri di fiducia verso voi stessi, si rafforzeranno in voi e vi faranno cambiare l’immagine, piano piano, che avete di voi stessi, accrescendo l'autostima.


Evitate di evitare. Sulla scia del punto sopra, evitate di arrendervi, e evitate di evitare situazioni che vi fanno paura. La strategia di evitamento, porta solo ad un benessere momentaneo, ma a lungo termine porta a rafforzare il pensiero su di voi “io non sono capace di… Io non sono bravo/a a fare … Io ho bisogno degli altri…”. Uscite dalla vostra “confort zone”. Abbiamo fiducia in noi stessi e nei nostri mezzi, se abbiamo il ricordo nella nostra memoria di situazioni passate affrontate con successo, e non evitate.L'autostima aumenterà inderogabilmente!
 


Agite come la persona che vorreste essere. Uno degli stratagemmi utilizzati nella Psicoterapia cognitivo-comportamentale per aiutare chi soffre di carenza di autostima, ma anche ansia ed attacchi di panico, consiste proprio nello spingere il paziente ad agire come se non avesse alcun tipo di disturbo, applicando quella che viene chiamata la tecnica del come se... Pensa alla persona che vorresti diventare da qui ad 1 anno ed inizia ad agire… “come se” fossi già quella persona. Un passo alla volta, mi raccomando. Rimane sempre il principio: fai quello che puoi fare in quel determinato momento, piccoli obiettivi ma raggiungibili. ANNOTATE SEMPRE TUTTO. 


Accumulate eventi positivi. Fate una lista degli eventi o obiettivi che desiderate raggiungere o sperimentare. Elencate i passaggi progressivi per il raggiungimento di tali obiettivi. Agite e fate il primo passo.
 


Ponetevi un piccolo obiettivo e raggiungetelo. Seguente il punto 3, gli obiettivi funzionano solo se aiutano ad innescare un circolo virtuoso in cui ad ogni obiettivo raggiunto segue un premio che vi motiva a raggiungere obiettivi ancor più importanti.. Se volete creare questo circolo virtuoso, smettetela di darvi obiettivi in cui neanche voi credete o al momento non fattibili: datevi un piccolo obiettivo, un obiettivo ravvicinato nel tempo, ma fate di tutto per raggiungerlo.
 


Mantenete le promesse. Perdite la fiducia in voi stessi quando per troppo tempo non mantenente le promesse che vi fate. Se volete avere maggiore autostima fate poche promesse a voi stessi, fatele realistiche e soprattutto mantenetele.


Abituatevi a trovare vostre buone qualità, i vostri punti di forza (potete scoprirne una al giorno, usando capacità investigative e creatività) e a metterle in risalto, prima di tutto davanti a voi stessi. Questo vi fa crescere, vi fa diventare selettivi (anche per quel che riguarda la scelta degli uomini da frequentare) e vi fa essere molto serena. E mi raccomando, appuntatele sul vostro DIARIO.

 P.s. Questi eservizi mentali e pratici sono stati provati non solo da me, ma anche da altri pazienti e da psicologi/psicoterapeuti. Sono testati empiricamente. Provateli e impegnatevi sul serio se desiderate vedere in concreto, la vostra autostima che cresce.



Sviluppate abilità di problem solving. Cercate di concentrarvi sulle soluzioni e non sui problemi. Dentro il problema c’è già la soluzione. Fare un esercizio scritto è sempre molto utile, perché vi aiuta a focalizzare la situazione così com’è, con distacco e senza giudizio. Quando c’e’ un problema, occupatevi e non preoccupatevi: scrivete su un foglio, diviso a metà, gli svantaggi e i vantaggi nell’agire in una determinata maniera, oppure svantaggi e vantaggi di una determinata soluzione che vorreste prendere, considerandone le conseguenze su di voi e su gli altri. Domandatevi sempre “E’ la cosa piu’ giusta da fare per me ed efficace per il mio benessere in questo momento?”

La serenità, come la felicità, è il frutto di uno stato mentale, di uno stato d'animo. Lo dovete cercare e coltivare dentro di voi. Non cercatelo mai dagli altri. Non aspettatevi che siano le circostanze o l'ambiente esterno a determinarlo. 


Sviluppate gratitudine. Ogni sera scrivete in un diario (dove scriverete gli obiettivi raggiunti, gli eventi positivi accumulati, i vostri progressi insomma  e la lista dei vostri obiettivi e desideri), piccole cose che sono accadute durante la giornata (anche una persona vi ha sorriso), di cui siete grati. Se imparate a concentrarvi su ciò che funziona nella vostra vita, invece di stare sempre a lamentarvi, è inevitabile che la vostra autostima si accresca.

Non siate indulgenti con voi stessi e non abbiate aspettative alte. Voi siete i responsabili della vostra vita. Se proprio non è possibile che realizzate la vostra vita esattamente come la desiderate (sarebbe un qualcosa di poco credibile probabilmente), di sicuro potete realizzarla a vostra immagine e somiglianza in modo che vi rispecchi. Questo è leale nei vostri confronti, ma soprattutto è coerente. Questo vi permette di raggiungere la serenità.


Curate le vostre relazioni. Riducete le vecchie relazioni, o quelle che non danno valore alla vostra vita e lavorate sul mantenimento di quelle nuove.



Focalizzate il vostro pensiero e la vostra attenzione, sugli eventi positivi quando capitano (se c’e’ modo, fotografateli con il cellulare, in modo da riguardarveli  al bisogno). ANNOTARE SEMPRE TUTTO NEL DIARIO


Rifocalizzate la vostra attenzione quando la vostra mente si smarrisce nella negatività, su questi eventi o sugli eventi in cui siete stati efficaci e vi hanno procurato delle emozioni positive e gradevoli. VEDI PUNTO PRECEDENTE

Non curatevi delle preoccupazioni. Distraetevi dai pensieri che riguardano: il fatto che le esperienze positive avranno un termine. I dubbi di MERITARLE o meno, le eventuali ASPETTATIVE su di voi che ne conseguiranno. Fate questo esercizio: vantaggi e svantaggi nel pensare di non valere, di non essere all'altezza.

Rompete i vecchi schemi. Quali sono i vecchi schemi? Per esempio uno schema di pensiero non utile è che per essere felici si debba essere sposati, con figli e famiglia. Non cercate in tutti i modi di essere “socialmente accettati o accettabili”.  La prima persona che dovete soddisfare, siete voi stessi. Questa è serenità con voi stessi!

Trovate degli spazi di autentica gratificazione personale, dove nessuno può entrare, al di là delle conferme positive che potranno arrivare dall’esterno o meno. Fatelo per voi, per il benessere e la serenità che vi procura. Vi piace scrivere? Fatelo, vi piace imparare a suonare uno strumento musicale? Fatelo. Vi piace disegnare? Fate un corso di pittura. Le nuove scoperte che fate su di voi, sulla vita, sugli altri. Fatelo regolarmente. Scoprirete un nuovo modo di essere e stare al mondo, che vi procurerà gioia e serenità.   ANNOTATE TUTTO NEL DIARIO.

Fate un lista di ciò che vorreste raggiungere e concentratevi sul modo di ottenere quello che vi piace, ogni volta che pensate a quello che vi piace fare o vi piacerebbe avere, fatevi la domanda “Qual è il modo in cui posso avere sempre di più di quello che mi piace?” Lasciate che quella domanda gironzoli libera nella vostra mente e nel vostro cuore. Vedrete e rimarrete piacevolmente sorpresi da quel che fate e che vi accade quando si ripeterà. ANNOTATE LA LISTA, TENENDOLA APERTA SUL DIARIO.

Archiviate i vostri errori. Non guardate indietro e soprattutto, non dite “se ho fatto così fino ad ora, mi comporterò sempre così…” Pensiero malsano che va in direzione opposta alla vostra serenità. In ogni istante potete rideterminare il vostro presente e futuro. Le donne di norma sono ossessionate dai propri sbagli (anche da quelli che non commettono, che non hanno mai commesso e che mai commetteranno: sostengono di sbagliare anche quando fanno giusto). Se proprio non potete pensarci e quindi non riuscite a chiuderli in un cassetto, metteteli in ordine, in un archivio mentale che vi serva da “esperienza” e da “confronto” per il futuro. Se fatto bene e con attenzione, questo è un lavoro davvero utile. L’importante è non piangervi addosso, ma facciate tesoro di quel che è accaduto.

Abituatevi a non dare niente per scontato. Se continuate e se iniziate a stupirvi come la prima volta, se godete di ciò già avete, potrete raggiungere il vero benessere, la vostra serenità. Tutti noi diamo come dovuto certe cose. Non è assolutamente così!


Vi consiglio vivamente, dopo aver letto tutto ciò di TENERE UN DIARIO GIORNALIERO, dove annottarvi tutti i consigli sopra (nella misura in cui vi eserciterete).  Vi consiglio un blister A4 con le buste trasparenti. 

Facile e maneggevole da portarvi dietro, per utilizzarlo al momento del bisogno. Questo perché andrete a sfogliare questi strategie e i risultati conseguiti, che vi porteranno ad accrescere la vostra autostima, ricordando quando avete realizzato fino ad ora.


La vostra affezionata dottoressa del cuore!
 

 
 
 



 
 

 


 





 
 
 
 
 
 



 


Nessun commento:

Posta un commento

ladottoressadelcuore